Come al solito sono i report di FactSet a darci una mano a capire cosa attendersi dalle prime trimestrali del Nelle conference call, tenute soprattutto tra gennaio e febbraio, emergeva una convinzione errata : il problema riguarda la Cina.

Due i dati. In questo quadro scendono anche le stime di crescita degli utilisia per il primo che per il secondo trimestre del Foto di Steve Buissinne.

Negli USA i numeri della pandemia, specialmente quelli degli ultimi giorni, hanno avuto la forza di spezzare il lungo rimbalzo dei listini newyorkesi. Articolo precedente Occupazione, boom richieste di sussidio negli USA. Articolo successivo Banche centrali, tagli per India e Canada. Articoli simili. Altre letture USA tra numeri della pandemia e segnali dai mercati Negli USA i numeri della pandemia, specialmente quelli degli ultimi giorni, hanno avuto la forza di spezzare il lungo rimbalzo dei listini newyorkesi.

Questo sito utilizza i cookie Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per la raccolta di informazioni anonime a soli fini statistici.

Biblioteche

Ok, continua Informazioni su privacy e cookie law. Necessario Sempre attivato.Presente e futuro in un monitor sempre acceso. Siamo stati lasciati completamente allo sbando". Ad esempio l'utilizzo non sempre appropriato delle piattaforme di tele-didattica da parte dei docenti, elemento che in alcuni casi ha trasformato le lezioni in monologhi ovattati e carenti nel confronto.

Era come se stesse facendo lezione da solo", continua Giulia. Ma la didattica digitale resta comunque un'esperienza da salvare. I ragazzi riconoscono che le lezioni virtuali possono portare a svolte e benefici. Ora che seguo da casa riesco finalmente a dormire le canoniche otto ore per notte che non vedevo dal liceo. E non ci sono stati solo professori presi alla sprovvista.

Moltissimi hanno utilizzato tutti i mezzi a disposizione, sperimentando i vari canali esistenti. Per il prossimo futuro speriamo di tornare in aula, magari con una nuova organizzazione che sappia garantire reale supporto". Molto spesso in quei minuti d'attesa prima della lezione usavano la lavagna condivisa, per disegnare cuori, scrivere 'restate a casa'. Si appropriavano di quello spazio. Lo sentivano loro.

Una situazione analoga potrebbe dunque ripetersi a partire dal prossimo mese di settembre. I contenuti vanno ripensati e bisogna cercare di coinvolgere anche quelli che non intervengono durante la lezione. Li devi divertire, provocare", continua la docente. Vedere i ragazzi, camminarci in mezzo. Stare insieme a loro. Gli atenei italiani puntano a ricominciare le lezioni dal vivo il prossimo settembre. Un limite che ha creato numerosi movimenti di opinione di tipo antiscientifico.

Un impegno che vuole confermare il ruolo di ascensore sociale e di crescita economica che l'alta formazione e la specializzazione ha portato l'Italia, soprattutto dal secondo dopoguerra in poi, allo sviluppo culturale, economico e civile che conosciamo. Sono cose che non si insegnano da una cattedra.

Forse, ma affronteranno la vita in un altro modo". Ripartiranno quei Paesi capaci di farlo.Ancora su biblioteche e Covid questa volta Francesco Mazzetta ne parla con R. David Lankes. Quali sono i punti di forza e quali quelli di debolezza incontrati? Dove i direttori hanno una posizione coerente con quella del governo cittadino e nazionale relativamente al personale bibliotecario di front-office, la riapertura ha buoni risultati.

Negli Stati Uniti gli obiettivi della leadership della biblioteca sono davvero cambiati. Le persone non sono solo preoccupate per la loro salute, ma per i loro stipendi, e ora per la loro sicurezza fisica dato che le proteste ha messo in evidenza il razzismo sistemico nel governo e nelle istituzioni, biblioteche comprese. Pensa che le condizioni mutate — il distanziamento sociale, le quarantene per spazi e documenti, le condizioni per organizzare eventi e corsi in presenza — costituiranno un problema o potranno offrire idee per ripensare i servizi e il concetto stesso di biblioteca?

La pandemia ha cambiato il mondo. Ha dimostrato contemporaneamente che siamo tutti collegati e messo in evidenza le diseguaglianze nelle nostre nazioni. Ritorneremo tra qualche settimana a riaprire le biblioteche come se nulla fosse successo? E tutte queste cose hanno una componente di conoscenza che le biblioteche dovrebbero affrontare. Due domande a R. Gaming in Biblioteca. Lavori in corso. Un appassionato di biblioteche?

Consulta la pagina Collabora con noi.Sono lombardi indisciplinati che se la sono cercata, come ci dite sostanzialmente sempre lei e i suoi colleghi tra le righe, o lavoratori che non hanno potuto evitare contatti?

Stiamo a casa. Ma lei, se ritorna a fare queste patetiche dirette da Corea del Nord, abbia la cortesia di rispondere almeno a queste domande. Risponda, oppure stia a casa. Quando avremo bisogno, ci faremo vivi noi. Mi domando come mai i giornalisti tv e cartacei non facciano rilevare questa anomalia la prima sottolineatura la leggo in questo articolo. Buonasera, le rispondo io senza problemi. Sono un infermiere di un Pronto Soccorso a Milano. Ebbene, i tamponi eseguiti in queste ultime due settimane, sono per la maggior parte fatti a sanitari o parenti di sanitari.

Pochi casi esterni agli ospedali. Di sicuro le posso confermare il calo dei ricoverati e delle terapie intensive, almeno el nostro piccolo ospedale. Rimane il fatto che i tamponi non vengono fatti a noi sanitari, se non abbiamo sintomi specifici, e quindi non sappiamo realmente i numeri di contagiati reali e se siamo noi stessi fonte di contagio, per i colleghi e per i pazienti che si presentano in pronto soccorso per altri motivi.

Gentile Giovanniello, le differenze sono piuttosto evidenti. Jacopo Tondelli. TAG: Giulio Gallera. CAT: salute e benessere. Fai clic qui per annullare la risposta. Rispondi 0 1. Rispondi 0 2. Rispondi 1 1. Rispondi 0 0. Altri contenuti su Coronavirus.

Sei sicuro di voler segnalare questo commento alla Redazione?Per non parlare di piattaforme streaming video come Netflix e YouTube che hanno subito una forte impennata di visualizzazioni. Senza meno tra le principali aziende ancora in forte produzione ci sono quelle farmaceutiche. Ci sono stati giorni neri, anche se man mano le Borse hanno cominciato a riprendersi si verificano costantemente dei forti rialzi e dei forti ribassi.

Parliamo ad esempio di produttori di antisettici e disinfettanti, igienizzanti per le mani. Ci sono anche i produttori di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, comprese le mascherine e i produttori di guanti in lattice e molto altro ancora.

In questi anni sono state fatte diverse stimesi parla di un costo economico complessivo di diverse centinaia di miliardi di dollari. Poi ci sono i disoccupati, le persone che hanno perso il lavoro a causa della riduzione della forza lavoro e della chiusura di molti esercizi commerciali e molto altro ancora.

In particolare in questi ultimi giorni si sente nominare spesso la parola Eurobond. Ma cosa sono questi Eurobond? Vediamo di cosa si tratta. Ogni Stato contribuisce al finanziamento in base alla loro importanza economica. Il MES prevede in particolare interventi in tre aree:. Tutti questi Paesi quando si riuniscono in special modo parlano della produzione.

Il prezzo del petrolio varia in base al rapporto tra quanti barili ci sono in giro e quanti ne vengono prodotti ogni anno. Ad essere preoccupati sono anche gli investitori che al momento gran parte di loro hanno deciso di non procedere con il long trade leggi il nostro articolo: Investire sul Petrolio con il Trading Online. I Paesi che ne beneficiano a loro volta utilizzato quel materiale per i loro prodotti da esportare.

Gallera, il re dello “state a casa” che non dà un dato utile neanche a pagarlo

Inoltre Pechino fornisce gran parte della produzione parti e componentiinclusa quella indirizzata ai mercati interni dei Paesi importatori, tra cui gli Stati Uniti. La pandemia ha creato a tutto il sistema mondiale sia un schock temporaneo che uno schock permanente. Sul versante dei conti pubblici, la grande maggioranza del campione auspica interventi in deficit. E la politica? Verranno garantiti prestiti fino a In particolare per quanto riguarda la cassa integrazione e altre misure a sostegno delle imprese per fronteggiare la pandemia.

Ma con il Decreto Cura Italia di aprile si attende un allargamento del periodo. Sono in molti ad avere bisogno di sostentamento parliamo di imprese, aziende, lavoratori e di famiglie con figli a carico. Molti staranno pensando a come sopravvivere a questa crisi e come ricominciare. Non si sa bene ancora cosa ci attende. Non solo ci sono anche persone che nel tempo libero utilizzano piattaforme di streaming video, videogiochi e social network. Insomma il coronavirus ci ha portato a svolgere gran parte dei nostri impegni e tempo libero in rete.

In questo modo si riesce a garantire alle migliaia di persone che si trovano a lavorare da casa e per i servizi sanitari di avere una buona frequenza internet. In particolare a rimetterci sono le applicazioni, i fornitori di servizi come ad esempio FacebookAmazonGoogleMicrosoft e Apple.

Di conseguenza si sta verificando una saturazione della rete si ha a che fare con una limitazione della banda. La pandemia tra le tante cose ha messo anche in risalto tutti i limiti legati al digitale. In sostanza viene richiesto a tutti gli operatori che offrono reti e servizi internet di incrementare le infrastrutture e di assicurare il funzionamento della rete, in particolare salvaguardando il settore sanitario e di emergenza.

Questo non riguarda solo gli utenti privati ma chiunque fa utilizzo della rete. Bisogna fare attenzione ai servizi in Cloud assicurarsi che non ci siano utilizzi impropri oppure modifiche non autorizzate.

Ci sono applicazioni che anche se sono distribuite sul territorio europeo non vuol dire che siano sottoposte al controllo da parte di organismi nazionali ed europei. Ci sono poi dei siti web che sponsorizzano software che proteggono da virus. Ad esempio non si deve installare nessun tipo di software, aprire documenti, immagini se prima non ci si accerta che siano stati inviati da mittenti di vostra conoscenza.Le delibere su tassi FED, costo del denaro e piano di acquisto di titoli di stato americani, saranno rese note queste sera alle ore 22,00 orario italiano.

Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. Ottieni un conto Demo gratuito con Le stesse borse europee guardano a quelle che saranno le decisioni della FED. In quanto market mover di rilievo, le decisioni di politica monetaria della Federal Reserve sono in grado di impattare sull'andamento del mercato del Forex in particolare sul cambio Euro Dollaro ma anche sul trend delle borse.

Se vuoi provare a fare trading con i Contratti per Differenza puoi usare il broker eToro leggi qui la recensione completa che ti mette a disposizione la comoda demo da Detto in poche parole i tassi Federal Reserve dovrebbero restare sui livelli attuali. Spunti potrebbero invece arrivare al discorso del governatore Powell. In paricolare i traders proveranno a capire se l'emergenza coronavirus sia passata o meno in Usa.

FBK LIVE - FAKE NEWS E CORONAVIRUS: DALL'EPIDEMIA ALL'INFODEMIA

E' possibile che nel corso della conferenza stampa il presidente Powell faccia capire agli analisti e ai giornalisti che la politica monetaria americana sia destinata a restare estremamente accomodante per un periodo di tenpo lungo. Gli esperti, inoltre, si attendono anche alcuni commenti sulla forward guidance ovvero sul fatto che i tassi di riferimento resteranno a lungo molto bassi.

Queste indicazioni sono molto utili per definire la propria strategia di investimento sul Forex. Per quello che riguarda l'andamento dell'economia americana, le proizioni sulla crescita nel saranno molto negative a causa della pandemia di coronavirus e del disastro provocato dal lockdown.

L'economia degli Stati Uniti ha imboccato la strada della ripresa ma, si chiede l'analista "ci vorranno mesi, o due o tre anni" per uscire dalla crisi? La Federal Reserve alza il costo del denaro di 25 punti base e rivede al rialzo le previsioni di crescita del Pil. Per Goldman Sachs le azioni sono da comprare. Come posizionarsi sul titolo. Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:.

Facebook Twitter LinkedIn. La Federal Reserve ha rotto gli indugi e ha tagliato i tassi di 25 punti base come da attese. Comprare azioni Netflix prima della trimestrale?Valeria Cirillo e Andrea Coveri.

Uno studio analizza le dinamiche della crisi. Quali sono i meccanismi del contagio economico? E, soprattutto, cosa possono fare i governi? Inizialmente vi era chi aveva ipotizzato che il COVID avrebbe determinato un improvviso crollo della produzione cinese, seguito da una sua rapida ripresa non appena il contagio si fosse arrestato.

Tra i paesi maggiormente colpiti dal COVID vi sono proprio gran parte delle economie, Cina in testa, che svolgono un ruolo di enorme rilevanza lungo le catene globali del valore, le quali si trasformano in questo contesto pandemico in vere e proprie catene globali del contagio economico.

Ne consegue che i contraccolpi che stanno subendo in primis Cina, Corea del Sud e Italia intaccano le catene di approvvigionamento di gran parte dei paesi del mondo, producendo un rallentamento sincronizzato della produzione e, dunque, una probabile recessione. La pandemia si sta inoltre diffondendo rapidamente negli Stati Uniti e in Germania, due delle maggiori potenze industriali al mondo.

Alcuni dei fattori capaci di innescare un crollo della domanda effettiva sono i seguenti. Peggioramento delle aspettative degli operatori finanziari e conseguenti ondate speculative sui mercati dei titoli di borsa, interconnessione dei bilanci bancari a livello transnazionale e, soprattutto, elevato indebitamento privato — soprattutto delle imprese non finanziarie — possono rappresentare ulteriori meccanismi di contagio economico in seguito a COVID Meccanismi che potrebbero innescare una violenta recessione su scala internazionale, ripetendo in parte quanto avvenuto con la crisi economica globale esplosa nel Le conseguenze economiche della pandemia potrebbero generare un crollo globale della produzione e mettere a dura prova i processi di globalizzazione in atto negli ultimi decenni.

Oggi coronavirus, domani per esempio il cambiamento climatico. Un ruolo importante nella gestione delle conseguenze socio-economiche e, in primissanitarie della diffusione del COVID Diremmo, dunque, meglio tardi che mai.

Si veda, tra gli altri, Palley, T. Top menu Chi siamo Campagna Sbilanciamoci!